MANUTENZIONE MOTOSEGHE

Regole per il funzionamento di una motosega

MANUTENZIONE MOTOSEGHE
Regole per il funzionamento di una motosega

Vogliamo darvi delle informazioni base sul funzionamento e la cura per la motosega.

In questo contesto vi sono malfunzionamenti regolari, guasti e ostacoli del corretto funzionamento delle motoseghe, uno dei principali malfunzionamenti è la catena, che se involontariamente tocca la terra inizia a non tagliare oppure a tagliare male causando un affaticamento al motore portandolo sotto sforzo.

L’affilatura della catena deve essere fatta con molta cura, partendo dalla pulizia della catena e della barra, eliminando tutta la segatura che va a causare altri imprevisti, esempio la non lubrificazione della catena e il surriscaldamento.

Per prolungare la durata della barra, ogni tanto andrebbe girata così l’usura diventa uniforme. L’opzione migliore sarebbe quella di avere in magazzino dei pezzi di ricambio dei componenti di usura, che andrebbero sostituiti dopo un certo numero di ore di lavoro. La catena dopo un certo tempo si allunga, questo può essere associato a un materiale di scarsa qualità o di una errata regolazione della catena, l’allentamento della catena è visibile e quando avviene bisogna intervenire nella regolazione altrimenti potrebbe uscire dalla barra.

Per la lubrificazione della catena e per le parti di attrito, si raccomanda un impiego di olio progettato per il suo utilizzo, che renda la catena con un’ottima viscosità.

Pulire la motosega è uno dei principali fattori che influenzano l’affidabilità del suo funzionamento. Durante il funzionamento la motosega raccoglie segatura, polvere e sporcizia, che il tutto induce a uno stato di fango, andando a interferire nelle parti del meccanismo di raffreddamento. Per questo motivo è bene prendere un’abitudine nel pulire la motosega dopo il suo utilizzo.

Un altro punto debole è il filtro dell’aria che pulisce l’aria di alimentazione per il motore, in caso di un filtro intasato, vi è una diminuzione della potenza del motore e di conseguenza una diminuzione della produttività. La pulizia del filtro dell’aria contribuirà ad un funzionamento stabile ed efficiente delle motoseghe durante tutto il periodo di funzionamento.

Uno dei punti chiave del funzionamento è l’olio che si utilizza per la miscela, è vietato l’uso di olii inadeguati per i motori a due tempi, in quanto porterà a una rapida usura del motore e l’impossibilità di una riparazione economica e veloce.

Nel caso di una motosega che lavora a basse temperature, è necessario riscaldare il motore senza carico. Quando si opera in queste condizioni è meglio avere un ricambio del filtro d'aria, dal momento che a certe temperature l’umidità si trasforma in ghiaccio e il motore non funziona normalmente.

Soddisfare tutte le esigenze del produttore è una garanzia per la motosega, per il suo funzionamento, evitando riparazioni costose e tempi persi per la produttività.

Condividi nei social network   
Indicaci il tuo apprezzamento nei social network