BONUS AGRICOLTORI 2018


BONUS AGRICOLTORI 2018

Negli ultimi anni il Governo ha emesso delle leggi a favore di uno dei settori più importanti del nostro Paese, ma anche uno dei più colpiti dalla crisi economica: l’agricoltura. Ricordiamo nel 2016 la legge di Stabilità che prevedeva l’abolizione di IMU e Irap agricola, nel 2017 l’abolizione IRPEF agricola e l’introduzione del bonus agricoltori, ed ora, nel 2018 la nuova Legge di Bilancio ha riconfermato il BONUS AGRICOLTORI.

A CHI E’ RIVOLTO?
Ai giovani coltivatori diretti e IAP imprenditori agricoli professionali di età inferiore a 40 anni che risultano iscritti alla previdenza agricola tra il 1° gennaio 2018 e il 31 dicembre 2018.

COSA PREVEDE?
SGRAVIO CONRIBUTIVO al 100% per i primi 3 anni, 36 mesi. Dopo tre anni sconto del 66% per ulteriori 12 mesi e del 50% per altri 12 mesi.
CONTRATTO DI AFFIANCAMENTO previsto dal comma 119 della manovra, riguarda l’imprenditore agricolo di età superiore a 65 anni o pensionato e i giovani di età compresa tra 18 e 40 anni, anche organizzati in forma associata che non siano titolari del dritto di proprietà, in modo che l’agricoltore esperto possa trasferire le proprie competenze al giovane affiancato, il quale contribuirà direttamente alla gestione dell’impresa sia manuale che con l’apporto di innovazioni tecnologiche per garantire la crescita della stessa. Il contratto ha una durata massima di 3 anni con la ripartizione degli utili tra il 30 e il 50%a favore del nuovo imprenditore che ha il diritto di prelazione in caso di vendita per i 6 mesi successivi alla conclusione del contratto e l‘eventuale subentro nella gestione dell’azienda. Prevede mutui agevolati a tasso 0 per un massimo di 10 anni e di una spesa totale di 75 mila euro.
Il Bonus Agricoltori 2018 è stato rinnovato pertanto nell’ottica del ricambio generazionale e della crescita del tasso di occupazione, dando anche alle nuove generazioni la possibilità di costruire un futuro basato sulle tante e straordinarie eccellenze alimentari che contraddistinguono il nostro Paese.

Condividi nei social network   
Indicaci il tuo apprezzamento nei social network