COME FAR NASCERE UN PRATO VERDE

I passaggi da fare

COME FAR NASCERE UN PRATO VERDE
I passaggi da fare

Con alcuni consigli in poche settimane si può otterrete un prato verde.

Preparazione del terreno:
ripulire accuratamente tutta l’area interessata: vanno rimossi tutti i tipi di scarti edili, pietre, erbe infestanti dalla radice e i ceppi di alberi morti. Una volta pulita l’area, areare la terra con una vanga fino a una profondità di almeno venti centimetri. In caso di terreno poco drenato aggiungere della sabbia, in caso invece di terreno troppo drenato aggiungere della materia organica. In caso di terreno con ristagni d’acqua bisognerà provvedere alla creazione di un sistema per il drenaggio.

Prima di tutto eliminare le irregolarità del terreno spianando la superficie e livellare aggiungendo la terra dove è necessario; poi bisognarà assicurarsi che le zolle siano lavorate finemente: il terreno deve risultare leggero e friabile; successivamente  compattare il terreno con un rullo; l’operazione va ripetuta 2 o 3 volte nell’arco di una settimana, a questo punto lasciare l’area incolta per alcune settimane tenendola pulita dalle erbe infestanti e alla fine  spargere un fertilizzante granulare ricco di fosforo in proporzione di 150/200 g circa per mq di terreno.

Quando bisogna seminare:
prima di procedere con la semina assicurarsi che non ci siano troppo vento o eccessiva umidità. Si consiglia il periodo migliore è l’autunno, il terreno è ancora caldo e la pioggia lo mantiene umido, è possibile seminare anche a primavera ma l’erba dovrà combattere contro le infestanti e le gelate occasionali. In caso si decide di seminare in estate sarà necessario bagnare spesso, altrimenti i semi non germoglieranno.

I semi, in media ne servono circa 50 g di semi per metro quadrato di terreno, la semina può essere fatta a mano o con una seminatrice distribuendo la metà della quantità di semi necessaria in una direzione e l’altra metà ad angolo retto rispetto alla prima.

Con la seminatrice si riempire la macchina con metà della quantità di semi necessaria per tutto il prato e passarla in senso longitudinale. Ripetere l’operazione con l’altra metà in senso trasversale.

Gli ultimi passaggi sono:
dopo la semina passare il rastrello delicatamente per far penetrare i semi nel terreno e assicurarsi che il terreno si mantenga umido: innaffiare appena si attenua l’umidità, dopo circa tre settimane l’erba sarà cresciuta. Il vostro prato è pronto.

Avvertenze:
non calpestare l’area per almeno due mesi. Nella sua prima stagione evitare di utilizzare il prato per permettere alle radici di rafforzarsi.

Condividi nei social network   
Indicaci il tuo apprezzamento nei social network